Home Forum EMERGENZA COVID-19 CIG IN DEROGA O CIG STRAORDINARIA?

ultimo aggiornamento da Paolo 1 anno, 6 mesi fa
1 voce
1 risposta
  • Autore
    Risposte
    • #13918
      Paolo
      Amministratore del forum

      Paolo, Responsabile del Personale, mi invia questo quesito:
      “la nostra azienda, appartenente al comparto delle commerciali “pure” con oltre 50 dipendenti, se avesse necessità di ricorrere agli ammortizzatori sociali – per far fronte all’emergenza sanitaria in corso (COVID19) – sarebbe a dir poco in difficoltà nella valutazione di quale tipo di ammortizzatore dover scegliere a causa (crediamo) di un vuoto normativo che sta causando parecchia confusione fra aziende e i consulenti (nonché rappresentanti datoriali)
      Il tema sostanzialmente è capire quale ammortizzatore “sposare” fra cassa integrazione in deroga (quindi regionale) o cassa integrazione straordinaria (INPS).
      Ovviamente le caratteristiche sono piuttosto differenti, la prima in deroga non permette ad esempio l’anticipo da parte dell’azienda e prevede una durata massima (per il momento) di 13 settimane, la cassa straordinaria invece prevede un periodo minimo di almeno 6 mesi con anticipo del trattamento da parte del datore di lavoro; questione importante dal punto di vista della consultazione sindacale sono poi i tempi di apertura delle varie procedure con differenze importanti anche sulla sussistenza di motivazioni e giustificazioni legate al risanamento della posizione aziendale (si veda cassa straordinaria…).
      Insomma cosa ne pensate?”

      Grazie per le Vostre risposte!

    • #13919
      Paolo
      Amministratore del forum

      Ciao Paolo
      inizio a risponderti io, almeno per quello che ho capito e per quanto stiamo iniziando ad applicare sui vari siti, anche laddove abbiamo CCNL commercio.
      In questi casi noi siamo andati direttamente con la procedura di CIG in deroga, che tutto sommato è piuttosto snella. Dopo aver esaurito la fase dell’esame congiunto siamo già in gradi di partire con le sospensioni, organizzando anche delle rotazioni.
      Questi perchè nel nostro caso non ricorrono I presupposit della cassa straordinaria, specie perchè abbiamo nei vari siti o hub in giro per l’Italia necessità di lavorare con continuità, anche in questa fase.
      Se invece fossi in na situazione in cui potre scegliere tra CIG Straordinaria e Cig in deroga, posto che entrambe le soluzioni hanno proco e contro e che occorre comunque calarle sulla realtà e situazione contingente della tua azienda, io a naso darei sempre una preferenza per la Cassa in Deroga. Va comunque fatta rapidamente.
      Spero di esserti stato utile
      Paolo

      Un caro saluto
      Paolo

Devi essere loggato per rispondere a questo argomento.

©2019 HR CAMELOT
Contatti | Privacy Policy | Termini e Condizioni


Proudly packaged by
be2be

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account